Sindrome da impingement o conflitto subacromiale 2017-06-28T10:56:19+00:00

Sindrome da impingement o conflitto subacromiale

Scopri le altre patologie della spalla:

Tendinite calcifica >
Lesione della cuffia dei rotatori >
Instabilità della spalla e lussazioni >
Spalla rigida >

La sindrome da impingement o conflitto subacromiale è la patologia della spalla forse più conosciuta, ma anche più ingannevole poiché molto spesso viene data come unica causa del dolore articolare.

La conformazione dell’osso acromiale può essere di 3 gradi, nella classificazione di NEER, e quindi da “tetto piano” può diventare spiovente o allungato per semplice conformazione anatomica.

Limare tale anomalia anatomica, ripristinando lo spazio più ampio acromion-omerale come unico intervento, non è la risoluzione del problema, ma è parte di un intervento che generalmente riguarda la riparazione dei tendini della cuffia dei rotatori.

L’acromionplastica quindi, nella stragrande maggioranza dei casi, non deve essere un atto chirurgico isolato, ma una fase dell’intervento che permette di avere un miglior spazio di scorrimento dei tendini della cuffia dei rotatori.

Questa patologia è quella che vede intervenire più spesso – come “second look” –  gli ortopedici esperti, poiché il problema della risalita della testa omerale conseguente alla lesione tendinea, viene risolta da chirurghi poco esperti soltanto attraverso la limatura dell’osso acromiale [acromionplastica appunto] che allevia solo per pochi mesi la sintomatologia, portando però i pazienti a provare lo stesso dolore e ad avvertire una forza ridotta per la mancata riparazione della lesione tendinea, spesso conseguente a tale attrito.

SCRIVIMI ORA PER UN CONSULTO
TORNA ALLE PATOLOGIE DELLA SPALLA

Hai bisogno di una visita specialistica? Scrivimi subito

(tutti i campi indicati sono obbligatori)