Lesione della cuffia dei rotatori 2017-06-28T10:55:43+00:00

La rottura della cuffia dei rotatori e le lesioni tendinee sono riparabili in artroscopia anche in caso di diagnosi precoce.

La cuffia dei rotatori è l’unione di 4 ventri muscolari che dalla scapola si inserisce tramite tendini nastriformi alla testa omerale.

Questi tendini sono:

  • sottoscapolare;
  • sovra-spinoso;
  • sottospinoso;
  • piccolo rotondo .

La tecnica di riparazione artroscopica prevede la re-inserzione nel punto anatomico [foot print] della testa omerale tramite àncore in titanio e suture molto resistenti.

Attendere troppo, in caso di rottura della cuffia dei rotatori, può portare ad una atrofia adiposa dei muscoli stessi che rende inutile la riparazione con conseguente degenerazione e risalita della testa omerale che porterà ad una anchilosi dolorosa della spalla (omartrosi), trattabile solo con sostituzione protesica dell’articolazione gleno-omerale.

Le cause di una lesione della cuffia dei rotatori possono essere traumatiche o dovute all’usura del tendine. Anche il conflitto della scapola – precisamente della sua parte anteriore – sul tendine, può causarne la rottura.

Il sintomo è, naturalmente, il dolore, avvertito lungo tutto il braccio e nel bicipite.
Tipicamente è avvertito durante sforzi intensi, per questo è facile che il paziente avverta il dolore durante lavori manuali o praticando attività sportive o, addirittura, con attività più semplici come sollevare la spalla.

SCRIVIMI ORA PER UN CONSULTO
TORNA ALLE PATOLOGIE DELLA SPALLA

Hai bisogno di una visita specialistica? Scrivimi subito

(tutti i campi indicati sono obbligatori)